fbpx
Registrazione

Ricette di Natale: dal ristorante Ambrosia il secondo di Franco Agliolo

Ricette di Natale: dal ristorante Ambrosia il secondo di Franco Agliolo

(di Redazione) Continuando la carrellata su alcune ricette adatte al periodo natalizio firmate dagli chef che faranno parte della grande squadra di Expocook 2019, oggi vi proponiamo un secondo dello chef Franco Agliolo patròn del ristorante Ambrosia di Sant’Agata di Militello in provincia di Messina.

Cucina classica, amore per il territorio nebroideo e una grande attenzione per i vini, sono i punti di forza del rinnovato ristorante Ambrosia, a due passi dal Duomo, che ha riaperto i battenti lo scorso 12 dicembre.
Era il 2013 quando Franco Agliolo decise di aprire il proprio ristorante nel Parco dei Nebrodi dopo tante esperienze in Italia e all’estero tra cui Melbourne, Capo Verde e a Los Angeles dove lavora per quello che diventerà uno dei suoi maestri, Gino Angelini. Rientrato in Italia, continuano le esperienze di formazione tra cui quella a La Franceschetta di Modena, la sorella minore dell’Osteria Francescana di Massimo Bottura. Segue anche uno stage all’Osteria Francescana. Per completare il proprio percorso, Agliolo continua a investire nella sua formazione e diventa anche sommelier FIS.
Il Ristorante Ambrosia, dopo pochi mesi necessari per la ristrutturazione dei nuovi locali, ha riaperto al pubblico nel periodo più bello dell’anno e per l’occasione lo chef Agliolo delizierà i palati con una cucina classica, costruita su solide basi, e un grande amore per il territorio dei Nebrodi e per i suoi frutti.
Di seguito vi proponiamo una ricetta gentilmente fornitaci dallo chef in attesa di incontrarlo ad Expocook 2019.

Coniglio in agrodolce su pavé di patate e porri

Franco Agliolo

Ingredienti ( x 6 persone)
un coniglio di media grandezza
rete di maiale
olio Evo
sale
pepe
maggiorana
aceto
zucchero
agar-Agar
patate
porri

Disossare il coniglio avendo cura di lasciarlo intero; condirlo con sale, pepe e
maggiorana; avvolgerlo nella rete del maiale e legarlo con lo spago. Con la mandolina, tagliare le patate a fette sottili e disporle a strati su una teglia, intervallate dai porri tagliati a rondelle; condire con olio sale e pepe.
Cuocere le patate in forno insieme al coniglio.
Nel frattempo, in un pentolino, versare l’aceto di vino bianco, lo zucchero e l’agar-agar; portare ad ebollizione e versare il tutto in un vassoio; fare raffreddare in frigorifero. Posizionare un rettangolo di pavé al centro di un piatto, appoggiare sopra tre medaglioni di coniglio e, infine, adagiare su tutto la gelatina di aceto. Servire il coniglio ben caldo.

Condividi questo post


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie e della normativa privacy da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi