fbpx
Registrazione

Mak Mixology, alla Galleria delle Vittorie il nuovo menù e cocktail

Mak Mixology, alla Galleria delle Vittorie il nuovo menù e cocktail

(di Redazione)Mak Mixology, il ristorante e cocktail bar all’interno della storica Galleria delle Vittorie, uno dei posti più suggestivi del centro storico di Palermo, è pronto a presentare i piatti del nuovo menù gourmet sapientemente abbinati ai vini delle Cantine Fina dal Sommelier Emanuele Vizzi.

Mak MixologyIl Mak Mixology oggi è uno punto di ritrovo d’elitè grazie alla scommessa di Filippo Genovese, l’imprenditore palermitano, già titolare di altre attività, tra le quali anche il Berlin, Makeda Food&Sweet, Enotequa (di cui è socio assieme ai cognati). All’interno della Galleria delle Vittorie, in via Maqueda, risorge dalla polvere un edificio inaugurato il 2 ottobre del 1935 e poi abbandonato.
Il design rispecchia il concept del locale: “Ho voluto ricreare l’ambientazione del primo dopoguerra – spiega Genovese – per dare l’idea di un luogo rimasto immutato nel tempo, ripulito solo dalla polvere accumulatasi negli anni”. Genovese si è servito di mobili, oggetti e ornamenti trovati nei mercati dell’usato o realizzati appostitamente dal fabbro, per ricreare l’atmosfera di uno spazio dimenticato e oggi risorto”.
Un gioco di elementi si fondono con eleganza in un suggestivo intreccio di arte, estro e ricercatezza. Un perfetto equilibrio tra epoche distanti fra loro in nome di un piacere in un luogo ricercato che accende i sensi ed esalta il buon gusto.
La serata di presentazione si svolgerà mercoledì 12 dicembre alle 19.30 e in anteprima saranno svelati solo due delle nuove interessanti proposte di drink Mixology studiati e realizzati ad hoc dai Bartender Matteo Bonandrini e Luca Catanzaro, col supporto di Nicolò Cottone. Drink che con eleganza uniscono note amare o dolci, sfumate o intense, per creare ricette innovative o ripescate dal passato.
La cena gourmet porta la firma del giovane chef Salvatore Caltagirone. Classe ’90, palermitano, vanta esperienze nelle cucine di strutture prestigiose quali Grand Hotel Villa Igiea, il Wagner e il Charleston di Mondello.

 

 

Condividi questo post


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie e della normativa privacy da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi