fbpx
Registrazione

Congresso e Galà Eurotoques, l’alta cucina incontra la solidarietà

Congresso e Galà Eurotoques, l’alta cucina incontra la solidarietà

(di Redazione) Tutto è pronto (o quasi) per il primo Congresso Regionale Euro-Toques  che si svolgerà il prossimo 14 gennaio nella prestigiosa sede dell’Assemblea regionale siciliana con l’intento di riunire le  grandi  personalità  della  cucina   per   parlare  di  sana alimentazione.Sarà un’ intera giornata dedicata al cibo di qualità e alla tutela delle materie prime made in Sicily che vedrà impegnati illustri chef , stellati e non, e personalità del settore. La manifestazione, volta a rilanciare l’associazione Euro – Toques nell’Isola, vedrà la partecipazione di spiccate personalità della cucina siciliana e nazionale.

Euro-Toques, lo ricordiamo,  è l’associazione internazionale fondata in Italia dal Maestro Gualtiero Marchesi che riunisce   i  migliori   cuochi   accomunati   dal   “credo”   che   la   cucina   debba   continuare   ad   essere espressione di un mosaico di sapori e colori, nel pieno rispetto della diversità dei territori, della tradizione, della qualità delle materie prime e della salute, contro la standardizzazione dei prodotti alimentari.
Media partner dell’evento  sarà  Italia a Tavola  che collaborerà con Cuvée   Gourmet   per   sostenere   l’Associazione   Piera   Cutino,   impegnata   nella   lotta   contro   la talassemia, a cui sarà destinato parte del ricavato della serata.L’Associazione Piera Cutino, onlus che da 20 anni si occupa di talassemia e conduce progetti che mirano al miglioramento della qualità della vita dei pazienti affetti da questa rara forma di anemia mediterranea.   Tra   i   propri   progetti,   l’Associazione   annovera   la   costruzione   del   Campus   di Ematologia   “Cutino”   all’interno   dell’Ospedale   Cervello   di   Palermo,   una   struttura   interamente costruita con fondi privati e donati alla sanità pubblica che ogni anno accoglie circa 1.500 pazienti e vengono eseguite oltre 5.300 trasfusioni di sangue.
Si comincia  la mattina del 14 gennaio alle 9.30 presso la Sala Gialla di Palazzo dei Normanni con il convegno dal nome “Euro-Toques: identità, qualità, responsabilità contro la cucina di massa per la salvaguardia dei prodotti e del gusto”. Tra le personalità presenti al convegno anche Giuseppe Vaccarini nel 1978 insignito del titolo di Migliore Sommelier del mondo dall’Association de la Sommellerie Internationale (A.S.I.)  e della laurea honoris causa in “Wine and Food advice” dall’Università   degli   Studi   di   Lugano   nel   2002.       Vaccarini   è   il   fondatore dell’ASPI (Associazione della Sommellerie Professionale Italiana).
La manifestazione, voluta fortemente dal delegato regionale Giovanni Porretto, si concluderà la sera con il “Gran Galà Euro-Toques” a Villa Boscogrande a Palermo, in nome della ricerca.
Insieme al presidente  di Euro-Toques  Italia  ed Euro-Toques  International,  Enrico  Derflingher,  saranno presenti il vice-presidente nazionale Maurizio Urso e il delegato per la Sicilia Giovanni Porretto.
Con loro tanti altri chef stellati e non: Luigi Alioto dell’Hotel Villa Ginevra a Ficarra, Me; Fabio Armanno del ristorante del Belmond Grand Hotel Timeo a Taormina, Me; lo chef consultant Paolo Austero; Cristian Benvenuto del Ristorante La Filanda di Macherio, Mb; Giuseppe Biuso de Il Cappero (*) all’interno del Therasia Resort sull’Isola di Vulcano, Eolie; Pasquale Caliri del Marina del Nettuno Yathing Club a Messina; Salvatore Calleri del Ristorante Regina Lucia a Siracusa; Davide Catalano di Tentazioni di Gusto a Trapani; Mario Cimino della Corte Martinelli Ricevimenti ad Andria, Bt; Cristian De Simone de Il Palmento dei Feudi a Niscemi, Cl; Natale Di Maria del Villa Boscogrande di Palermo; Rosaria Fiorentino della Sala ricevimenti Moon Flower a Monforte San Giorgio, Me; lo chef consultant Antonino Fratello; Roberta Gallo del Ristorante Regina Lucia a Siracusa; Paolo Gramaglia del ristorante President (*) a   Pompei, Na; lo chef consultant Daniele

Lughero; Giuseppe Mancino de Il Piccolo Principe (**) a Viareggio, Lu; Massimo Mantarro del Principe Cerami (*) a Taormina, Me; Saverio Patti dell’Antica Stazione di Ficuzza a Ficuzza, Pa; Vincenzo Pinto del A’ Cuncuma Restaurant di Palermo; lo chef consultant Mario Puccio; Paolo Romeo del Ristorante Grecale a Messina; lo chef consultant Concetto Rubbera; Fabio Silva del Derby Grill all’interno dell’Hotel de la Ville a Monza; Seby Sorbello del Sabir Gourmanderie a Zafferana Etnea, Ct; Ciccio Sultano del ristorante Duomo (**) a Ragusa; Gianni Tarabini de La Preséf (*) all’interno dell’Agriturismo La Fiorida a Mantello, So; Giuseppe Triolo, chef consultant e titolare dell’attività Pasta e Sfizi; Virgilio Valenti dell’Agriturismo Pantalica Ranch a Sortino, Sr.

Con loro anche altri nomi di rilievo del panorama culinario nazionale come Pietro D’Agostino de La Capinera (*) a Taormina, Me; Alessandro Ingiulla del ristorante Sapio (*) a Catania; Giovanni Santoro del Shalai (*) a Linguaglossa, Ct; Gioacchino Sensale del Ristorante Enosteria Sicula a Palermo;   Maurizio   Somma   de   Il   Papavero   (*)   a   Eboli,   Sa;  Alfio  Visalli   fondatore   di   Blu   Lab Academy.

I piatti, abbinati ai vini di prestigiose cantine, rappresenteranno la Sicilia enogastronomica tutta. Non mancherà l’angolo Mixology curato dai bartender Matteo Bonandrini e Luca Catanzaro, così come l’area riservata ai distillati e ai sigari siciliani di Federico Marino.

 

 

L’ingresso sarà riservato a un massimo di 400 partecipanti, a fronte del costo del biglietto di euro 90 a partecipante.

 

 

Condividi questo post


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie e della normativa privacy da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi